Yves Mettler, residente Magic Carpets Italia di Latitudo – Art Projects, qwatz consulente esterno

qwatz contemporary art platform è consulente esterno di Magic Carpets Italia, progetto quadriennale di residenze per artisti di Latitudo Art – Projects, co-finanziato dal Creative Europe Large Scale Programme, che vede coinvolti 13 partner europei.

Come primo residente di questa seconda edizione, l’artista svizzero Yves Mettler studia le politiche abitative in fase di progettazione (anni ’70 – ’80) e l’evoluzione urbanistica e sociale della zona Laurentino 38, quartiere periferico di Roma, coinvolgendo bambini e ragazzi del luogo in laboratori collettivi per creare un fumetto che racconti la zona attraverso le loro esperienze e la loro visione del futuro.

Il Laurentino 38 è un quartiere popolare del IX Municipio di Roma, considerato la Scampia di Roma: 28mila abitanti in 6mila appartamenti, metà popolari, metà in cooperative. Non esistono uffici postali o banche, i servizi del trasporto pubblico sono scarsissimi, mancano spazi di aggregazione. Gli adulti fanno ricorso all’assistenza economica, l’indice di povertà degli anziani risulta superiore alla media comunale, il tasso di dispersione scolastica nell’età dell’obbligo è altissimo. Ogni unità del Laurentino 38 è isolata e riconoscibile dai cosiddetti “ponti”, progettati per ospitare i servizi e le attività̀ commerciali di quartiere e invece occupati da subito abusivamente.

Yves Mettler lavora a Berlino. Il suo percorso di ricerca esplora in maniera concettuale e ludica il significato sociale di piazze ed edifici pubblici, spingendosi oltre la loro funzione pratica. Mettler utilizza la semantica dei segni, i nuovi media, la fotografia, la grafica e l’installazione. L’artista fa comunicare fra loro diversi modelli architettonici facendo interagire lavori testuali e sonori.


Image: Yves Mettler incontra l’Arch. Alessandra Montenero, voce autorevole della progettazione delle periferie romane negli anni ’70 – ’80.

Premi INVIO per cercare o ESC per chiudere