Asim Waqif

Marzo 2010

Di formazione architetto, Asim Waqif sviluppa una ricerca su quanto l’innovazione, la tecnologia e la sostenibilità in ambito architettonico/urbanistico stiano portando effettivi miglioramenti eco-compatibili nel quotidiano, e quanto invece non lo appesantiscano con la dipendenza da nuovi processi di produzione, al di fuori del controllo del futuro fruitore. Il fine della sua ricerca è di sottolineare il grado innovativo di mestieri considerati tradizionali, che si distinguono per le qualità collaborative, sperimentali e di adattabilità alle persone che li svolgono e ai loro bisogni. Tra gli spunti di ricerca: i mestieri artigianali, i mercati temporanei e il modo in cui questi modificano lo spazio urbano.

Asim Waqif è stato selezionato per il progetto The Global Art Programme, promosso da Artegiovane, in collaborazione con diversi partner istituzionali e con il concorso di aziende e fondazioni private, che ha l’obiettivo di creare e ispirare uno scambio culturale tra l’Italia e venti altri paesi partecipanti al Milano Expo 2015. A Milano, l’artista è ospite di Open Care e dell’associazione FARE, responsabile della residenza e ideatrice del progetto RESIDENZAITALIA, un network di residenze in Italia creato per favorire le sinergie tra le residenze italiane, che ha organizzato i viaggi di Waqif tra Cittadellarte, Fondazione Pistoletto (Biella), qwatz (Roma) e la Fondazione Brodbeck (Catania).

Premi INVIO per cercare o ESC per chiudere